Da excellent marzo Google cambia alcune regole: cosa c’è da sapere

0
28

Modifiche ai termini di servizio. Le novità più importanti riguardano i minori: ecco come aprire un comment e gestirlo criminal i genitori

Il quartier generale di Google a Dublino, in Irlanda (Foto: Vincent Isore/IP3/Getty Images)
Il quartier generale di Google a Dublino, in Irlanda (Foto: Vincent Isore/IP3/Getty Images)

Gli utenti che hanno usato Google negli ultimi giorni si saranno accorti di un sottile ensign azzurro di notifica apparso in testa alla home page del motore di ricerca, necessario per informarli che Big G cambierà i termini di servizio. Le modifiche entreranno in vigore il 31 marzo 2020 e sostituiscono i criteti datati 22 gennaio 2019, quando Google ha anche trasferito la sua sede europea a Dublino. Siccome non sono la lettura preferita online, ecco un vademecum alle principali novità.

Requisiti di età

Come prima modifica Google ha inserito una nuova sezione dedicata ai requisiti di età minima per poter aprire un comment Google. L’età varierà per ogni Paese e in Italia è stata fissata a 14 anni. Per gli altri paesi varia tra i 14 e i 16 anni.

Siccome però molti degli smartphone, soprattutto Android, richiedono un comment Google per funzionare, la società di Mountain View ha dedicato una sezione informativa a genitori e tutori legali dei minori.

In questa sezione sono contenute le informazioni necessarie per conoscere gli strumenti a disposizione per consentire ai minori di 14 anni di accedere ai servizi. Sarà infatti possibile agli adulti possessori di un comment Google di creare un “account figlio” e di gestirlo tramite l’utilizzo di Family Link impostando tempi e limiti d’utilizzo dell’account.

Altre novità

Big G ha deciso di semplificare ulteriormente il linguaggio usato nei termini di servizio inserendo una sezione denominata “rapporto dell’utente criminal Google” in modo da assicurarsi che l’utente comprenda appieno tutto.

Inoltre Google ha aggiunto un couple informativo per mostrare a quali servizi si applicheranno i nuovi termini, tra cui Chrome, Chrome Os e Drive. La società californiana ha voluto inoltre dedicare una sezione ai “provvedimenti in caso di problemi”, nella quale ha spiegato in quali casi i contenuti caricati dagli utenti potrebbero essere soggetti a rimozione o gli comment essere chiusi.

I nuovi termini d’uso non apporteranno modifiche alle modalità di trattamento dei dati degli utenti e alle politiche sulla privacy.

Leggi anche


Google ha un piano di investimenti da 10 miliardi

Business –
15 minuti fa

Google ha un piano di investimenti da 10 miliardi


Se Wikipedia la scrivono i bot

Web –
1 ora fa

Se Wikipedia la scrivono i bot


Ecco come seguire tutto ciò che ti interessa sul web senza perdere un aggiornamento

Web –
21 ore fa

Ecco come seguire tutto ciò che ti interessa sul web senza perdere un aggiornamento

Licenza Creative Commons

This show is protected underneath a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Free WhoisGuard with Every Domain Purchase at Namecheap