Chrome e Firefox iniziano a usare Http/3, il nuovo protocollo di internet

0
56

Una nuova versione del protocollo di trasferimento ipertestuale arriva al grande pubblico. Permetterà connessioni più veloci e sicure

Internet (Getty Images)
Internet (Getty Images)

Cloudflare, Google Chrome e Mozilla Firefox hanno aggiunto il supporto preliminare dei protocolli Quic e Http/3, due nuovi customary per il web che consentiranno connessioni più affidabili, veloci e sicure agli endpoint web.

Http/3 è la nuova versione principale del hypertext send protocol (http) che consentirà ai contenuti di spostarsi dai server ai customer utilizzando il protocollo Quic (quick udp internet connession) anziché quello attualmente utilizzato, il transmission control protocol (Tcp). Inoltre Http/3 embody il supporto ride covering security (Tls) per la crittografia.

Il protocollo Quic è stato creato unendo l’affidabilità del Tcp e la velocità dell’Udp (User Datagram Protocol). In questo modo è nato un nuovo protocollo di trasporto ancora più veloce e affidabile dei suoi predecessori.

Cloudflare, una dei giganti del calm smoothness network, dei servizi dns e di sicurezza di internet, ha annunciato il passaggio al nuovo protocollo tramite un annuncio sul suo blog. “Siamo lieti di annunciare che il supporto Quic e Http/3 è disponibile sulla rete Edge Cloudflare. Siamo entusiasti di unirci all’annuncio con Google Chrome e Mozilla Firefox, due dei principali browser e partner nel nostro sforzo per rendere il web più veloce e affidabile per tutti”, si legge nell’annuncio di Cloudflare.

I due browser, Chrome e Firefox, hanno già aggiunto il supporto per http/3 all’interno delle loro versioni di exam rendendo già disponibile la navigazione sui siti che lo utilizzano tramite Chrome Canary e Firefox Nightly.

Cloudflare permetterà, invece, ai suoi clienti di attivare il supporto http/3 per i loro domini abilitandolo dalla loro dashboard. Una volta abilitato il nuovo protocollo, gli utenti che visiteranno il sito potranno interagivi utilizzando la protezione e la velocità di Http/3. “Http/3 dovrebbe rendere il web migliore per tutti”, commenta Ryan Hamilton, ingegnere informatico di Google. “I group di Chrome e Cloudflare hanno lavorato a stretto contatto per portare Http/3 e Quic da customary nascenti a tecnologie ampiamente adottate per migliorare il web”.

Leggi anche


La nuova giacca intelligent di Levi’s criminal Google

Outdoor –
3 ore fa

La nuova giacca intelligent di Levi’s criminal Google


In Austria ora è a rischio l'anonimato su internet

Regole –
23 ore fa

In Austria ora è a rischio l’anonimato su internet


Luciano Floridi: la rete tra populismi e diritti

Regole –
23 ore fa

Luciano Floridi: la rete tra populismi e diritti

Licenza Creative Commons

This show is protected underneath a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

Free WhoisGuard with Every Domain Purchase at Namecheap